_gaq.push (['_gat._anonymizeIp']);
how to make a site for free


I COMPITI DELL'OCC

OCC Modello Torino

Cosa fa l'OCC?

L'OCC riceve le domande di avvio del procedimento, ne valuta il rispetto dei presupposti normativi e nomina un professionista (il cosiddetto "Gestore della Crisi") che, a seguito dell’esame della documentazione prodotta, assisterà il Debitore nella ristrutturazione dei debiti e nella conseguente soddisfazione dei crediti. Il Debitore, eventualmente assistito da un legale di fiducia e sotto il controllo del Tribunale può, in alternativa:

Formulare una proposta di accordo con i Creditori

Indicando gli importi e i tempi stabiliti per saldare in tutto o in parte i debiti, è possibile formulare una proposta di accordo con i Creditori. L'accordo è concluso se i Creditori favorevoli rappresentano almeno il 60% del debito.

Proporre – se Consumatore – la ristrutturazione del debito

La modalità di funzionamento ricalca quella dell'accordo con i Creditori (opzione precedente), ma il parere favorevole dei Creditori non è richiesto ed è riservato esclusivamente a debiti derivanti da consumo/famiglia: in questo caso infatti, è possibile proporre un piano di ristrutturazione del debito solo se il Debitore riveste la qualifica di Consumatore. Sono esclusi i debiti contratti da un’attività professionale o d’impresa in corso.


Chiedere la liquidazione del patrimonio

In questo caso il Debitore e il Gestore della Crisi individuano i beni da vendere e destinano il ricavato al pagamento in tutto o in parte dei debiti: sarà quindi possibile chiedere la liquidazione del patrimonio. All’esito della procedura di gestione della crisi il Debitore che abbia operato con impegno e correttezza può beneficiare, previa verifica delle condizioni, dell’esdebitazione. L’esdebitazione comporta la possibilità di cancellare i debiti che non sono stati pagati in parte o del tutto.


Quale obbiettivo si prefigge il processo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento

Il vantaggio, per chi si avvale di una di queste procedure, è l’esdebitazione (ossia “la liberazione dai debiti”). rispetto a tutti i crediti anteriori alla proposta di accordo del Debitore o al piano del Consumatore; si può ottenere pertanto la liberazione di tutti i debiti pregressi.

Presentazione OCC Modello Torino presso il Tribunale di Torino

AVVIARE LA PROCEDURA

Indirizzo

OCC Modello Torino 
Palazzo di Giustizia
Aula 22, Ingresso 7, piano terra
C.so Vittorio Emanuele II, 130
10138 Torino

Orari

Martedì e Giovedì
dalle ore 11.00 alle ore 13.00

Contatti

Email: occ@modellotorino.it
Pec: occ@pec.modellotorino.it
Telefono: 011 432 8402

Come raggiungerci

Linee 9, 55, 68
Metro Vinzaglio 
Parcheggi Palagiustizia e Bixio

Informazioni legali

P.IVA 12081200011

Ente iscritto dal Ministero della Giustizia con provvedimento del 22 giugno 2018, al numero 170 della Sezione A del Registro degli Organismi di Composizione della Crisi da sovraindebitamento di cui all’art. 4 del Decreto Ministeriale n.202/2014.